Home » Ultime Notizie » Milano, 27 settembre 2016 Airport Handling -

Milano, 27 settembre 2016 Airport Handling -

Milano, 27 settembre 2016 Airport Handling - - FLAI Trasporti e Servizi

L’INFORMAZIONE-TRUFFA DI CUB

CUB PENSA CHE LA DEMOCRAZIA SIA COME UN ELASTICO DA ALLUNGARE A PROPRIO PIACIMENTO. SE CONVIENE, CUB SBRAITA DI LEGGI E REGOLE, IN CASO CONTRARIO FA FINTA CHE NON ESISTANO.

  • IL TESTO UNICO SULLA RAPPRESENTANZA DEL 10 GENNAIO 2014 PREVEDE CHIARAMENTE CHE IL REFERENDUM SIA ORGANIZZATO DALLE OO.SS. FIRMATARIE GLI ACCORDI DA METTERE A CONSULTAZIONE E CHE IL QUESITO DEBBA ESSERE DI TIPO ABROGATIVO. NON SI CAPISCE QUINDI DOVE STIA L’IMBROGLIO, SE NON NELLA CULTURA DOMINANTE DI CUB.
  • FILT-CGIL  FIT-CISL  UIL-TRASPORTI  FLAI-TS (FIRMATARIE DEGLI ACCORDI DEL 11.07.2016) HANNO DECISO, PER GARANTIRE LA MAGGIORE PLURALITA’ POSSIBILE AI LAVORI REFERENDARI, DI APRIRE ALLA PARTECIPAZIONE DI TUTTI I SINDACATI RICONOSCIUTI IN AIRPORT HANDLING. AI LAVORI DELLA COMMISSIONE ERANO PERTANTO PRESENTI ANCHE LE OO.SS. CONTRARIE AGLI ACCORDI (MINORANZA), ATTRAVERSO LA LORO MASSIMA ESPRESSIONE AZIENDALE, CIOE’ GLI RSA.  A FRONTE DI CIO’ L’ACCUSA DI NON ESSERE STATI DEMOCRATICI NON PUO’ CHE ESSERE GROTTESCA, COSI’ COME CHI LA DIFFONDE.
  • ALLE ULTIME ELEZIONI CUB HA PRETESO DI FAR VOTARE I LAVORATORI IN UN SEGGIO UNICO SU ENTRAMBI GLI AEROPORTI, MENTRE OGGI, CHE LA COMMISSIONE HA DELIBERATO BEN CINQUE SEGGI SUI DUE SCALI (IN PRATICA IL TRIPLO DI QUELLI PRECEDENTEMENTE VOLUTI DA CUB), QUESTO SINDACATO PARLA DI TRUFFA. MAGARI SE VI METTESTE D’ACCORDO CON VOI STESSI PRIMA DI DARE FIATO AI VOLANTINI…
  • SEMPRE ALLE ULTIME ELEZIONI CUB SI E’ FERMAMENTE OPPOSTA AI SEGGI NEI REPARTI (CONDIVIDENDO I PROBLEMI LEGATI AL PASSAGGIO DELLE URNE DAI FILTRI DI SICUREZZA CON RELATIVE RICHIESTE DI APERTURA DA PARTE DELLE FORZE DELL’ORDINE) CHIEDENDO DI ALLOCARLI NEGLI STESSI IDENTICI LUOGHI CHE OGGI RIFIUTA SDEGNOSAMENTE RITENEDOLI “CASA DEL NEMICO”. OLTRE A DIMENTICARE CHE MENSE E SEDE DELL’ASSOCIAZIONE NOISEA (EX CRAL) SONO LUOGO DI AGGREGAZIONE DI TUTTI I LAVORATORI E NON DEL “NEMICO”, ANCHE IN QUESTO CASO CUB SOFFRE DI IMPROVVISE E QUANTO MAI OPPORTUNE AMNESIE.
  • CUB DIMENTICA ANCHE CHE LA CONSEGNA DELLE FIRME DEI LAVORATORI E’ AVVENUTA IN RITARDO RISPETTO AI TEMPI PREVISTI DALLE NORME (T.U. 10.01.2014) E CHE QUINDI, NON FOSSE STATO PER IL RISPETTO CHE FILT-CGIL  FIT-CISL  UIL-TRASPORTI  FLAI-TS HANNO NEI CONFRONTI DEI LAVORATORI FIRMATARI, IL REFERENDUM NON SI SAREBBE NEMMENO SVOLTO.
  • CONSIGLIAMO A CUB UN RICOSTITUENTE VITAMINICO PER LA MEMORIA, CHE COMUNQUE NIENTE POTRA’ PER AIUTARE LA COERENZA DI QUESTO SINDACATO, CHE SI DISTINGUE SOLO PER DISINFORMAZIONE, ATTITUDINE ALL’INSULTO GRATUITO E UNA COSTANTE VIOLENZA DEL LINGUAGGIO CHE CREA TENSIONE, DIVIDE E DILANIA I LAVORATORI, OLTRE A MENDICARE DENARO AGLI ALTRI SINDACATI E QUINDI AI LAVORATORI LORO ASSOCIATI.

Milano, 27 settembre 2016

AL REFERENDUM VOTA PER LAVORARE MENO

VOTA NO