Home » Ultime Notizie » Linate, 21 dicembre 2016 - SEA SpA -

Linate, 21 dicembre 2016 - SEA SpA -

Linate, 21 dicembre 2016 - SEA SpA - - FLAI Trasporti e Servizi

Mensa aziendale: SEA costretta alla mediazione

 

Lunedì 19 dicembre si è svolto il previsto incontro presso la Prefettura di Milano per l’espletamento della seconda fase della procedura di raffreddamento prevista per legge ed attivata in merito alla chiusura della mensa di Linate.

Nel merito, le OO.SS. hanno ribadito davanti al funzionario di Prefettura la richiesta di ripristinare gli orari di apertura mensaconsolidati prima di dicembre, per non privare il personale turnista del servizio serale, nel fine settimana e nei giorni festivi. SEA ha confermato la propriaindisponibilità giustificando le proprie decisioni con un affermato maggiore investimento e una maggiore qualità dell’offerta a pranzo durante la settimana che, a dire dell’Azienda, non erano conciliabili con i numeri di presenze serali in mensa (circa l’8% rispetto agli orari di pranzo).

Anche a fronte del mandato assembleare ricevuto, in subordine il Sindacato ha richiesto di rivedere la convenzione fatta da SEA con il ristorante CIAO, che è l’unico esercizio commerciale dove si può consumare un pasto caldo, per permettere ai lavoratori di poter usufruire di un servizio il più possibile assimilabile a quello disponibile in mensa e che comprendesse quindi entrambe le portate di un pasto.

SEA ha accolta la richiesta, rendendosi disponibile a introdurre dal prossimo febbraio una nuova proposta concordata con CIAO che dovrebbe prevedere, oltre all’attuale convenzione (primo – contorno – pane - frutta– acqua con il tkt di 7 euro)la possibilità di scegliere un pasto completo (pane - primo – secondo  – acqua sempre) con il tkt di 7 euro più un costo aggiuntivo a carico del lavoratore di 0.70 centesimi.

L’azienda ha poi confermato, entro il primo semestre dell’anno prossimo la riqualificazione e la creazione, dove non ci sono, di spazi da adibire a “rest room” attrezzate ed a norma dove poter consumare l’eventuale pasto portato da casa dai singoli lavoratori.

Inoltre, su specifica istanza sindacale, SEA si riserva di valutare, entro il 31 luglio del prossimo anno, la possibilità di garantire il servizio mensa nei giorni festivi infrasettimanali e nelle domeniche prefestive secondo il nuovo orario ovvero solo per il pranzo.

Le organizzazioni sindacali hanno preso atto degli impegni che SEA è disponibile ad assumersi ed hanno richiesto anche di poter prevedere l’utilizzo del badge aziendale al CIAO come forma di pagamento del servizio, di poter mantenere anche l’altra opzione oggi in essere ovvero secondo – contorno – frutta – pane – acqua con il costo aggiuntivo a carico del lavoratore di 0.70 centesimi e SEA ha concesso la sua disponibilità a verificare la fattibilità di quanto richiesto.

A fronte della concreta mediazione, in linea con quanto emerso dalle assemblee svolte con i lavoratori, nonchè del superamento dell’atteggiamento di ostile intransigenza aziendale, le OO.SS. hanno ritenuto di poter chiudere positivamente la seconda fase della procedura nell’ottica di una notevole riduzione delle differenze esistenti tra quanto a disposizione in precedenza in mensa e quanto verrà offerto a partire da febbraio.

Resta inteso che qualora emergano ulteriori problemi su questo tema o, alla prova dei fatti, la proposta di convenzione risulterà essere inadeguata, saranno di nuovo attivate iniziative di contrasto.

 

Linate, 21 dicembre 2016

 

FILT CGIL - FIT CISL - UIL TRASPORTI - UGL TA - FLAI TS

Lombardia